Chirurgia dei denti e del loro apparato di sostegno PDF Stampa E-mail

Trattamenti chirurgici dei denti diventano indispensabili quando questi non si trovano completamente erotti nel piano occlusale o quando questi non sono più trattabili con procedure conservative.

Con il termine di evidenziazione di denti del giudizio e di canini si indica la procedura chirurgica necessaria per permettere l’eruzione degli stessi sul piano occlusale quando il loro mantenimento sia essenziale per una corretta dentizione. Per quanto riguarda i canini tale procedura deve essere necessariamente seguita da trattamento ortodontico per il loro allineamento trovandosi il più delle volte in inclusione ossea palatale o mandibolare. Un altro trattamento chirurgico riguarda l’asportazione dei germi dentali, che nei bambini e nella giovinezza, in alcuni casi particolari viene ad avere precisa indicazione al suo espletamento più che altro per creare spazio nel corso di un trattamento ortodontico.

Per processi infiammatori localizzati nell’ambito dell’apice radicolare di elementi dentali, lavorando in stretta collaborazione con l’odontoiatra di fiducia del paziente, viene effettuato in casi specifici l’intervento di apicectomia al fine di evitare l’estrazione del dente interessato dal processo patologico.